Ventitre01 intervista Antonella Tomei

 

  Ventitre01 interviews Antonella Tomei

Incontriamo Antonella Tomei, artista selezionata per il catalogo 2015.
Let’s meet Antonella Tomei, 2015 selected artist.

La fase artistica che sto vivendo è votata alla ricerca continua della forma, generata dal colore e in continua evoluzione. Supporto, tecnica e materia plasmano e aiutano la creazione delle immagini, intersecate da continue prospettive 'interiori'. La conquista della libertà d'espressione come forma di rispetto verso l'arte, opere come creature dell'anima.

Currently my path is devoted to the continuous searching for the form, generated by the color itself, that evolves endlessly. Besides, the medium, the technique, the material help in shaping the creation of the images, that appear to be intersected by the inner outlooks. It is the conquest of the expressive freedom as a kind of respect for the Art, the outstanding presence of the artworks as living creatures of my soul.

Quando e come è iniziato il suo percorso artistico?

Il quadrato, da che ho memoria, ha sempre avuto una terza dimensione.
Il liceo artistico, soprattutto attraverso lo studio della figura e nell'ornato, ha costruito le mie basi, di impronta classica. Ho disegnato dal vero sin da adolescente, nei musei e nelle piazze, ritraendo statue classiche e architetture indimenticabili. Ho studiato la teoria del colore, focalizzando la mia attenzione verso la scuola del Bauhaus. Ho continuato la mia formazione in Accademia.
L'attuale percorso è iniziato nel 2010 dopo un’interruzione di circa dieci anni. Questo intervallo è stato estremamente utile. Ho compreso come la mia strada fosse votata alla libertà di segno e al colore, una realtà nuova e dinamica, dalla quale emergesse comunque il grande valore della lezione acquisita. La conoscenza e gli insegnamenti legati alla formazione artistica classica, il gusto, il rigore e l'equilibrio, marcano il DNA artistico in maniera indelebile, e come per ogni equilibrio naturale, portano all’evoluzione continua di forme assolutamente nuove.

When and how did your artistic path begin?

As long as I remember, the square has always been shown a third dimension to me.
The art school, with its traditional imprinting in classical drawing studies and techniques, helped me to build solid basis. I have been drawing since I was in my teen years, portraying, sketching statues, unforgettable architectures, standing directly in fornt of them, in the museums and in the most famous historical locations. I studied the color theory and gradually I focused my attention on the Bauhaus research and teachings. Then I went on with my training attending to the Academy of Fine Arts.
The path I am now on began in 2010, after a pause of almost 10 years. This useful stop helped me to understand how my own way of creating art generates itself from a complete freedom given to art gesture, the sign, the color. A new and dynamic reality, a surface that makes visible anyway the traditional background, the understanding of a composition, that taste for balance that marks the artistic DNA and, as it always happens when some kind of natural equilibrium is involved, lead the way for new shapes and forms.

Come è possibile descrivere il panorama artistico attuale? La pluralità di forme e la commistione di linguaggi rappresentano un aspetto da valorizzare o un elemento disturbante nella definizione della propria identità artistica?

Nessuna identità artistica che sia tale potrà mai essere disturbata dalla pluralità dei linguaggi. Personalmente noto un innalzamento della qualità artistica nel panorama generale, un interesse diffuso verso l'arte in crescita.

How it is possible to describe contemporary art’s horizon nowadays? Multiplicity of forms and a melting of languages can be seen as a valuable aspect or a confusing element throughout the definition process of the author’s artistic identity?

There is no artistic identity that can be disturbed or mystified by a plurality of languages. Personally speaking I have noticed an improvement in the quality exhibited by the nowadays art horizon, and a growing interest in Art itself.

Il progetto, l’idea, vengono prima dell’opera o si sviluppano intorno ad essa?

Si sviluppano intorno ad essa, la maggior parte delle volte.

The project, the idea, come before the artwork or within it, as it is taking shape?

Most of the times they define themselves within it, during the making process.

Qual è la sua visione del mercato dell’arte? Considera importante conoscerne le dinamiche?

E' importante una dinamica corretta, dalla quale dipende la vera ripresa del mercato 'di qualità' dell'arte.

What is your perspective on the art market? Do you think it is important to know precisely how it works?

I think it is important to be aware of a dynamic that is basically correct. The revival of a high quality art market is founded on this aspect.

Qual è il suo rapporto con il pubblico?

L'arte, in generale, deve lasciare un segno, è patrimonio pubblico, del pubblico.

What is your relation with the potential public? How do you feel about the eye of the observer?

Generally speaking the art has to leave a mark, is a common heritage, owned by everyone.

Fra le opere selezionate quale considera più riuscita?

E' come chiedere quale dei propri figli è il preferito. Nel mio caso le due opere selezionate rappresentano una doppia personalità artistica. Veleno fa parte degli esperimenti, anzi è il primo di essi; sono chiamati così perchè realizzati in piena libertà, generati da eccessi di estro riversati sul polistirene e atti a generare miscugli liberi e contaminazioni. A BleU invece è riservato un posto particolare, per la complessità della realizzazione, per il cambiamento che ha rappresentato anche nel metodo di realizzazione della tecnica stessa.

What is your favorite artwork among the selected ones?

It's like choosing the favorite one among your children! In my case these two artworks represent a double artistic personality. Veleno is part of the experiments series, it is indeed the first of these paintings, so called because of their making, free and generated by a sort of creative excess, put on polystyrene and able to give birth to others mixtures and contaminations. Bleu has a particular, special place instead, for the complexity of its making and because of the change that it meant for the technique I used, the method I tuned.

Quali tecniche ritiene di maggior interesse?

Personalmente, ritengo l'acrilico e le vernici più adatte alla mia personalità

What kind of techniques are you most interested in?

I feel that acrylics and varnishes suit my personality best.

Quali artisti contemporanei apprezza e/o considera vicini alla propria ispirazione?

Gli artisti più apprezzati sono Afro Basaldella, Legér, Kandinskij, Balla, Burri, fotografi come Henri Cartier – Bresson. Per quanto riguarda l' ispirazione è un altro conto. L' ispirazione è la libertà d' espressione e il colore nella sua purezza, la sua armonia: la curiosità di sapere cosa si genererà, ogni volta come esperienza unica e assoluta.

Who are the contemporary artists you consider the closest to your inspiration? Who are the ones you appreciate most?

The artists I appreciate most are Afro Basaldella, Legér, Kandinskij, Balla, Burri, and photographers like Henri Cartier – Bresson. Talking about inspiration, that's another kettle of fish. The inspiration is the expressive freedom, the color, in its wholeness and neatness. It brings to wonder what it is going to take shape, each time, as a unique experience, an absolute.

 

 

Ventitre01 - Roma
Partita Iva: 12113791003
Tutti i diritti riservati
© 2013 Ventitre01
Privacy e Condizioni di contratto
Cookie Policy

Che cos'è PayPal
Per informazioni e contatti

info@ventitre01.it

logo Wainet Web Agency sviluppo Siti Portali Web e App